Scrolla la pagina per navigare il sito

Autofinanziamento.it nasce dall’esperienza di un gruppo di professionisti attivi nel commercio elettronico internazionale dal 1994, l’anno storico della nascita di Google….

Dopo vent’anni di lavoro in questo mondo, affascinante e complesso, abbiamo imparato che i soli progetti web che traghettano nel futuro sono quelli che nascono da esigenze del Mondo reale dando risposte concrete alle domande di persone, comunità ed aziende.

Autofinanziamento.it nasce, infatti, dalla necessità molto concreta di trovare risorse per finanziare il Comitato Genitori di una scuola superiore di Milano e alcune Organizzazioni di Promozione Sociale che operano nel campo educativo, sportivo e musicale. Organizzazioni all’apparenza così diverse avevano però in comune una comunità, più o meno vasta, e disponibile da una parte a destinare loro il 5 X 1000 e dall’altra a promuovere con essa azioni di finanziamento finalizzate alla realizzazione di specifici progetti.

È proprio da questa esperienza diretta che è nata l’idea di condividere tecnologia e ricavi economici dei nostri sistemi di vendita su affiliazione con queste Comunità creando una nuova piattaforma di Crowdfunding sociale assolutamente innovativa, efficace e funzionale che traesse la sua forza proprio dalla vendita di servizi turistici e beni di consumo.

L’esempio della scuola milanese merita di essere brevemente riassunto perché disegna con precisione il progetto di Autofinanziamento.it ed anzi è una case history che potrebbe ispirare altre comunità altrettanto intraprendenti, in quanto si presta ad essere applicato ad altre cento mille scuole.

Stiamo parlando dell’ITSOS Albe Steiner di Milano, scuola superiore sperimentale di Comunicazione multimediale dove nei cinque anni di corso si insegnano, oltre alle classiche materie, cinema, fotografia e computergrafica. È una scuola definita “tecnica” perché le lezioni sono spesso svolte in laboratori attrezzati appunto per la grafica, il montaggio video ecc…Tra le ultime attrezzature completate c’è uno studio di web television, dotato di numero strumenti dalle luci alle camere di ripresa e perfettamente funzionante, pronto ad ospitare ad esempio un notiziario quotidiano degli studenti sul prossimo evento EXPO piuttosto che qualunque altra trasmissione audio/ video.

Queste attrezzature però vanno continuamente aggiornate, così come va completata la cablatura delle classi con il Wi-FI e la stessa dotazione di lavagne elettroniche, in modo che tutti abbiano accesso alle medesime risorse ed ai medesimi modelli di insegnamento evitando di avere classi di serie A ed altre di serie B. Questo però non era, e non è possibile tutt’oggi, per i soliti e terribilmente concreti problemi di finanziamento, che si riduce di anno in anno. Gli stessi apporti economici delle famiglie chiamati appunto “contributi volontari” si sono ridotti per effetto diretto della crisi economica che in questi anni ha costretto le famiglie a fare ogni volta i propri conti al ribasso tagliando ogni spesa superflua o comunque non strettamente necessaria.

Tornando alla nostra scuola milanese va riconosciuto che gode fortunatamente di una stretta collaborazione tra istituzione scolastica e genitori, riuniti e rappresentati in un comitato molto agguerrito e concentrato sui risultati. E proprio da questo comitato e dalla volontà di non arrendersi alle problematiche economiche è nata l’idea di costituirsi in Associazione di Promozione Sociale per potere accedere al finanziamento del 5 x 1000. Scelta tutt’altro che banale perché comporta la creazione di un’organizzazione non lucrativa di Utilità Sociale con Statuto, Atto Costitutivo, amministratori, codice fiscale e tutti gli impegni fiscali italiani che molti di noi conoscono bene. Tutto ciò perché le famiglie potessero destinare il proprio 5 x 1000 a sostegno della scuola attraverso appunto il Comitato Genitori costituito in associazione.

Al posto che considerare questo un punto di arrivo, abbiamo pensato che questo modello potesse diventare la strada maestra per far fronte alle necessità economiche che, il 5 x 1000 per i ridotti volumi economici che può muovere in Comunità di piccole dimensioni, certamente non sarebbe stato in grado di colmare.

Da questa scintilla è nata la piattaforma di Autofinanziamento.it attraverso la quale le famiglie degli alunni possono prenotare un albergo o acquistare un biglietto aereo, noleggiare l’auto o acquistare un pc o una console alle migliori condizioni di mercato, attraverso le piattaforme di affiliazione messe a disposizione, facendo guadagnare alla scuola commissioni utili ad autofinanziarla, senza che questo incida sul prezzo finale.

…Come la freccia dall’arco scocca corre veloce di bocca in bocca” cantava Fabrizio, nel suo piccolo le opportunità offerte dalla questa piattaforma di Crowdfunding sono corse dalla scuola all’associazione musicale, a quella sportiva, al circolo di genitori che organizza doposcuola all’Arci. Sono tutte Comunità che hanno accesso al 5 x 1000 e hanno trovato naturale e conveniente aderire ad Autofinanziamento.it. Una piattaforma senza alcun costo di affiliazione né di gestione che permette di condividere un progetto con i membri della propria Comunità e di affiancare alle classiche modalità di raccolta fondi nuove strategie di Fundraising rese possibili dalle nuove tecnologie di comunicazione, le piattaforme di affiliazione. Esse consentono infatti ai sostenitori di una Comunità di fare shopping online alle migliori tariffe di mercato e alla Comunità di guadagnare commissioni per ogni acquisto effettuato.

I risultati sono ovviamente proporzionali alla capacità della Comunità di saper promuovere la propria  homepage su Autofinanziamento.it e di saper coinvolgere i propri membri nell’utilizzarla, ma è certamente uno strumento in più che hanno a disposizione per riuscire a finanziare e realizzare il  progetto che hanno a cuore.